03a0f946fe9cf2e312f4c4cdd40d7f2a

L’ Arte di tracciare un cerchio ha origini antichissime. Basti pensare che un ambasciatore romano in visita in un paese straniero tracciava un Cerchio attorno a se’ con il proprio bastone e i babilonesi lo tracciavano attorno al letto di un malato. Nel Medioevo gli ebrei tedeschi lo creavano attorno al letto di una partoriente per proteggere la madre ed il neonato al momento del concepimento. Andando ancora piu’ indietro nel tempo ritroviamo cerchi molto antichi a delimitare un area sacra, come ad esempio Stonehenge.

Il Cerchio di una congrega e’ in genere 2,5 metri, mentre quello di un solitario ha un diametro di 1,5 metri. Al di la’ delle dimensione prestabilite che si possono ritrovare in molti libri il Cerchio deve essere grande a sufficienza  da permettere ai praticanti di muoversi al suo interno liberamente. Prima di tracciare il Cerchio e’ necessario spazzare l’ area rituale per allontanare  delle energie che avremmo potuto innavertitamente aver lasciato  dal rituale preedente. Prima di creare il Cerchio molti praticanti si prendono dei minuti per se stessi, per meditare o per fare un bagno rilassante.

798e9fe459e02aee045556aa6a805ed8

Viene tracciato in senso orario, iniziando e terminando ad Est (alcuni preferiscono il Nord) e per tracciarlo viene usata la bacchetta, l athame’ o la spada. Ai 4 punti cardinali vi sono delle candele con il colore corrispondente e quando abbiamo creato il Cerchio al suo interno dovrebbe esserci di gia’ tutto l occorrente per il rituale. La candela a Nord e’ verde, rossa al Sud, Blu ad Ovest e gialla ad Est

IL Cerchio e’ l area dove si lavora, dove gli incanti e i rituali vengono svolti, un luogo sicuro al di la’ del tempo. Il Cerchio tiene lontane le forze negative e condensa i l nostro potere.  E’ necessario conoscere molto bene la procedura per creare il Cerchio e non dare per scontata la sua forza, riuscendo cosi’ a toccare con mano sensibile i suoi confini. All’ interno del Cerchio viene evocata l’ energia e ognuno utilizza il sistema con cui si trova piu’ a suo agio. Le correnti piu’ moderne utilizzano la meditazione, mentre un sistema altrettanto efficace e’ la danza e la musica eseguite sempre piu’ velocemente, per poi abbandonarsi e liberare le energie.  Puo’ essere d’ aiuto anche visuliazzare il proprio animale totem o il proprio elemento. 7b6cef41a434ff26334c708c74b04ad7Il Cerchio esiste al limite dello spazio e del tempo ordinario, e’ tra i mondi del visibile e dell’ invisibile, uno spazio in cui le realta’ si fondono. Nel Cerchio i mondi si uniscono e si trova attorno a noi: sopra, sotto, davanti e dietro. E’ come ua enorme sfera che ci avvolge e che connette i regni, sia visibili che invisibili.

Il Cerchio puo’ essere dipinto a terra con la vernice, ma si puo’ usare anche una corda, del sale, della farina, dei sassi ma anche sabbia, tronchi o polveri. I limiti fisici del Cerchio servono a noi, non e’ veramente il sale o la farina il Cerchio! IL Cerchio e’ l energia innalzata, il potere che noi stiamo condensando. I confini fisici servono semplicemente per delimitare l area di lavoro e riuscire a innazare le energie in uno spazio limitato. E’ un aiuto per la nostra mente e per i nostri occhi, ci sono praticanti che riescono a lavorare nel Cerchio senza delimitarlo, ma mantenendo un intensa  visualizzazione.

AI punti cardinali oltre che le candele dei colori corrispondenti possono venir messi anche pietre o piante.

Le piante corrispondenti al Nord sono il grano, il mais, la verbena, il caprifglio, la felce e il cipresso.

Le piante corrispondenti all’ Est  sono l’ acacia, l’erba di limone, il bergamotto, la lavanda, la menta ed il pino.

Le piante corrispondenti al Sud sono l’ aneto, lo zenzero, il basilico ed il garofano.

Le piante corrispondenti all’ Ovest sono l’ uva, i boccioli di mela, la melissa, l’ ibisco, la cannella e l’ orchidea.

Le pietre corrispondenti al Nord sono l’ ambra nera, l’ olivina, la tormalina nera, lo smeraldo, e l’ agata muschiata

Le pietre corrispondenti all Est sono la pomice, il quarzo citrino e il topazio imperiale.

Le pietre corrispondenti al Sud sono il rubino, la pietra di lava, l’ ambra e la rodocrosite.

Le pietre corrispondenti all’ Ovest sono la pietra di Luna, l acqua marina, la giada e la calcedonia.

Queste corrispondenze sono inerenti ai punti cardinali, mentre sul perimetro del Cerchio e nelll’ ambiente interno al Cerchio piante e pietre possono rafforzare il rituale o l incantesimo, oppure vengono depositate sul perimetro erbe, piante o pietre connesse al Sabba. Ogni Sabba infatti ha delle pietre e delle erbe / piante corrispondenti.

Io personalmente sono solita tracciare il Cerchio con del Sale e lo arricchisco di erbe o pietre o in base alla festivita’ o per migliorare l’ efficacia di un incantesimo che sto svolgendo.

Ad esempio per quanto riguarda i rituali  di Protezione le erbe corrispondenti sono l’ aneto, la verbena, e l’ iperico,  che annullano gli attacchi al Cerchio e alle persone, mentre l’ angelica e’ un erba altamente protettiva. Il rosmarino, il basilico e la lavanda proteggono la casa ed i suoi abitanti. La terra di cimitero puo’ essere impiegata  nelle controfatture o, se appartenente alla tomba di un proprio caro, nel lavoro con gli Antenati.

Le erbe usate nei rituali d’ Amore  sono i petali di rosa per potenziare i riti o come base per gli incantesimi. I semi di mela aumentano l’ efficacia di qualsiasi rituale d’ amore e il timo ed il mirto promuovono l amore romantico, mentre la mirra e la cannella vengono impiegati per ammaliare, affascinare e per l’ amore carnale. La verbena, i petali di rosa ed i semi di coriandolo potenziano gli incantesimi atti a provocare l amore mentre le spine della rosa sono effifaci nei rituali di allontanamento e di separazone.

Per quanto riguarda la Guarigione la valeriana e la camomilla sono usate per calmare i malatti, la lavanda ed il tiglio per conciliare il sonno. Il timo e l alloro allontanano la malattia. In genere il potere curativo delle piante viene usato anche in magia.

Per gli incantesimi inerenti al Denaro e al Guadagno vengono usate erbe come l anice e la menta che favoriscono le entrate, la cannella ed il trifoglio per la fortna e le nocciole e le ghiande perche’ sono associate alla prosperita’.

70e947e8f3231577951bc47482a704f3Tali erbe possono venir messe sul perimetro del Cerchio assieme al sale / corda / farina per potenziare l incantesimo o all interno di sacchettini magici, come ingredienti quindi dei nostri incantesimi.

Alcuni possono scegliere di tracciare il Cerchio con delle polveri, come delle polveri di gesso. In questo caso le corrispondenze seguono lo schema dei colori e si possono scegliere delle polveri in base al lavoro che andremo a fare.

Il Bianco e’ utilizzato per la protezione, per la magia della Luna e per onorare la Dea.

Il Rosso  e’ impiegato per la magia rossa, la passione, il desiderio, l’ amore e per onorare il Dio.

Il Blu e’ usato nei rituali di guarigione e per la purificazione.

Il Viola e’ impiegato per la spiritualita’ e per onorare gli antenati, cosi’ come il nero

Il Giallo e’ connesso al denaro, alla prospierita’ e alla ricchezza materiale

Il Verde e’ associato alla giovinezza, alla fertilita’ vegetale, all’ accrescimento, alla calma e ai cicli vegetali.

Queste che ho elencato sono solo alcune delle migliaia di corrispondenze che si possono trovare su un qualsiasi libro di Magia o anche molto piu’ rapidamente su forum o blog sparsi per internet. Anche io ho l’ intenzioni di scrivere piu’ avanti qualche nozione sulle corrispondenze. Quindi pietre ed erbe possono essere poste o insieme alle candele dei punti cardinali,  oppure possono essere inserite sul perimetro del cerchio o per festeggiare un Sabba o in base al rituale che stiamo facendo. Qui ho riportato le corrispondenze dei  rituali piu’ frequenti, quelli per l’ amore, la protezione, la guarigione il denaro. Queste corrispondenze aiutano ed agevolano il nostro operato e le nostre energie,  ma siamo noi, con il nostro potere e con la nostra forza, a creare il Cerchio.

aglaia hirschlauf

Annunci