359a42d0d5aa2de76ada4c05ebbf0658

Vista l’ importanza che la Luna riveste per noi maghi e streghe ho deciso che scriverò’ qualche post proprio concentrandomi sulla Luna: prima gli aspetti generali, poi alcune nozioni di astronomia sul nostro satellite per passare a parlare della Luna connessa al lato femminile, alle attivita’ agrarie e infine alla Magia. Visto che tutti questi argomenti vengo tratti dal mio Book of Shadows ho deciso di dividerli in piu’ post per non appesantire eccessivamente la lettura. Vi auguro una buona lettura e di trovare piacevole quello che sto per proporvi 😊

“Cosi’ non andremo piu’ vagando,

nella notte fonda

anche se il cuore vuole ancora amore

e la luna splende luminosa…”     Lord Byron

Il termine Luna ha un etimologia piuttosto complessa e variegata. Deriva dalla parola rumena lunâ, che deriva dall antico slavo, sloveno, boemo e polacco lùcna, lusna o lošna che hanno in comune la radice nel latino lux – luce o lucèo – splendo. Troviamo pero’ un altra etimologia nella parola indoeuropea leuk che significa luce o leuksena che vuol dire luminosa, o dall avestico raoxsna che vuol dire brillante.

2fa90dcb9a74b2b2f329f3db363def8f

Alzando il volto al cielo notturno e’ difficile non cercare con lo sguardo il suo pallido chiarore. Ha ispirato poeti, musicisiti e innamorati, ed e’ da sempre simbolo divino di bellezza eterea. La Luna, come astro notturno, domina la nostra sfera emotiva ed il nostro lato oscuro, ed e’ raro che qualcuno non gli abbia dedicato almeno una poesia. La Luna percorre il nostro immaginario in moltissimi modi. La sua peculiarita’ di cambiamento attraverso le diverse fasi ha permessso che la si associasse piu’ facilmente ad una natura mutevole, non fissa, e quindi femminile, che a differenza di quella maschie, vive in un spetto ciclico di metamorfosi, dettato dal periodo della gravidanza e dall aspetto di fertilità’ cadenziato dal ripetersi dei cicli mestruali. L’ osservazione della Luna ci ha suggerito importantissimi aspetti e valorizzazioni diversi. Anche la semplice osservazione del comportamento vegetale e animale, nonche’ delle stesse maree, ha fatto intendere gia’ agli uomini dell antichita’ come la Luna abbia una forte influenza sulla vita delle creature che popolano il nostro pianeta, come il suggestivo spettacolo del canto dei lupi al suo cospetto, o dei granchi australiani che attraversano centianai di chilometri per arrivare in spieggia e deporre le uova. E’ stata associata al cambiamento, alla morte, alla rigenerazione e a lei vengono associati tutti gli animali che hanno peculiarita’ come queste: lucertole, rane, ragni, serpenti lepri, cani civette e gli animali notturni in genenre, cosi’ come quelli che vanno in letargo e come le Dee che intrecciano il Fato ed il Destino degli uomini (Ecate, Manat, Chuma). Anche la chiocciola e’ cnsiderata un animale lunare, dal suo guscio spiraliforme ci giunge l aspetto di rinascita e di riscoperta; di metamorfosi tipico della Luna. E’ associata all’ agraria per la sua capacita’ di scandire il tempo in modo ciclico e nell antichita’ si credeva che fosse la meta per il viaggio verso l aldila’ e la sua connessione con la more e la rinascita l ha portata ad essere legata a doppio filo con la via iniziatica e misterica che ritroviamo in molti culti, come quello di Iside o quello di Ecate e Persefone. Quando si parla della Luna si ape un mondo di culti, credenze, mitologia e aspetti di ogni tipo.

2fdc5ee10a0f9bddbb8fc97781b30da7Nella Stregoneria ha un ruolo fondamentale e questo non solo per il suo ciclico rincorrersi attraverso il tempo e andare così a scandire i diversi momenti della nostra pratica, ma anche per i suoi influssi e la sua particolare attinenza con il lavoro magico. Ogni aspetto della Luna ha un suo particolare simbolismo che ogni strega conosce e che usa a suo vantaggio. Ad esempio le vari fasi lunari in ogni cultura sono legate a storie, culti e leggende. Gli aztchi ritenevano il novilunio un periodo negativo in quando veniva cosiderato un momento tragico per la Dea Metzle che veiva lentamente ingoitata. La stessa lebbra era a loro nota “Esser divorati dagli Dei”  e la riconducevano agli aspetti delle fasi lunari attraverso le quali passava. Un altro aspetto interessante era quello del cataclismo dell eclissi, ossia quando insieme al sole si incontrano sullo stesso piano. Questo, come il passaggio delle comete, veniva ritenuto un segno infausto. Nei primi anni del XVI secolo pare che si verifico’ un eclissi e il passaggio di una cometa sulla citta’ di Tenochtitlan e venne interpretato come una pessima sciagura: la caduta dell Impero, che poi si verifico’ con l invasione spagnola di H. Cortéz. Le teorie sull influsso della Luna sono poi molteplici e riguardano anche l uomo nella sua dimensine di singolo. Secondo Plutarco l uomo era diviso in animo, goveranato dal sole, e corpo, sotto gli influssi della Luna, che quindi patrocinava la sfera sessule, carnale e gli istinti stessi. Carl Gustav Jung, mediante le osservazioni sulla psiche umana, arrivo’ a definire la Luna un archetipo, ossia un simbolismo mitologico che e’ entrato a far parte di una sorta di incoscio collettivo. Secondo i suoi studi sui sogni molti pazienti mostravano sempre gli stessi simboli riferiti alla Luna, gli stessi simboli che avevano portato gli Antichi a identificarla come una una Divinita’ matriarcale connessa alla trasformazione. La  Luna e’ legata anche all acqua, non solo per il suo influsso sulle maree, ma perche’ l acqua e’ associata alla morte, alla trasformazione, alla nascita e alla rinascita.

Da questa breve parte introduttiva si evince quando sia per noi importante conoscere la Luna,  sia sotto l aspetto religioso che sotto quello della pratica magica. Il prossimo articolo riguarderà  qualche accenno di astronomia.

aglaia hirschlauf

Annunci