Il glagolitico è il primo sistema di scrittura slava e precede l alfabeto cirillico di un paio di centinaia di anni. Si pensa che sia stato creato originariamente da Metodio, fratello di San Cirillo,creatore del cirillico. Il glagolitico di per sè non appare da nessuna parte se non prima del 862 quando venne sviluppato da Metodio per volere del Principe Ratislav Il Grande di Moravia.  Allo stesso tempo il glagolitico può essere usato come sistema di divinazione, per guardare dentro noi stessi e nel futuro.

ENGLISH : https://aglaiaenglish.wordpress.com/2016/03/17/glagolitic-script-runes-divination/

tumblr_static_fgonhjiv18o4k4wgg4w0s440

120px-Glagolitic_Letter_Square_Azu.svg_


Az | A (Io)

Questa è la prima lettera dell’ antico alfabeto,e i tre tridenti possono rappresentare i tre regni/principi: Jav, Nav e Prav.Può anche rappresentare il Dio Primordiale Rod unito a Rozhanitsa, la Dea del destino che abita sotto l’ albero del mondo, e questo è suggerito dalla legatura centrale della lettera.

Divinazione: il sè,il principio, l imprevidibilità, la nascita ed il destino, un viaggio che è stato intrapreso, un mago, la presenza di Rod.

Usi magici: permette e facilita il lavoro interiore, l’espressione di sè, propizia  l’ inizio di un progetto creativo d è un amuleto / talismano per i maghi.

Glagolitic_Letter_Square_Buky.svg_-150x150

Buka | B (suono, rumore)

Buka significa suono.  In questa lettera le quattro legature rimandano ai quattro elementi. Può essere anche il simbolo del Demiurgo, il fabbro divino di Svarog che ha forgiato Jav, la realtà in cui viviamo, con la sua abilità metallurgica. La metallurgia richiede la padronanza dei 4 elementi, il minerale di ferro grezzo (terra) viene fuso in una fucina (fuoco) mantenuto caldo con soffietti (aria), poi raffreddato con acqua.  In questo modo poi è possibile creare una forma ponendo l oggetto tra incudine e martello (lo spirito del maschio e della femmina). Inoltre visto che Buka significa suono si deve provare ad immaginare il suono ripetitivo e assordante che deriva dallo scontro tra l’ incudine ed il martello e quello degli strumenti degli antichi fabbri.

Divinazione: abilità, mestiere,destrezza, gli eventi sono stati messi in moto, il corso degli eventi,un progetto è in corso, lo spirito creativo del fabbro, la presenza di Svarog.

Usi Magici: permette il lavoro e la meditazione sugli elementi, è un amuleto / talismano per i fabbri e per coloro che operano con destrezza nella creatività, viene impiegato anche per invocare Svarog.

120px-Glagolitic_Letter_Square_Vede.svg_

Vedi  | V (vedere, guardare)

Come le sibille romane le volvas germaniche, gli slavi erano noti per le loro Vedmas, veggenti femminili come Baba Venga le cui visioni profetiche sono leggenda ancora oggi. La Parola Vedma ha assunto un significato dispregiativo durante la caccia alle streghe nel periodo medievale. Detto ciò, vedit significa vedere, ma non solo in senso visivo, ottico, ma anche nel senso di riuscire a vedere le cose che sono nascoste alla maggior parte delle persone. Questo sigillo porta con sè l’ esoterismo e la lungimiranza. E’ interessante notare che, nel nord della Croazia, esiste un gruppo di spiriti della foresta molto pelosi chiamati vedi. Possono cambiare forma e si nascondono nei boschi, spesso travestiti da alberi e portano i viaggiatori fuori strada e lontani dai loro percorsi. I loro occhi sono gialli e brillanti.

Divinazione: lungimiranza, profeta, conoscenza occulta,una persona di grande visione, lo spirito di una strega o di profetessa,presenza di vedi / leshy

Usi magici: per ottenere visione profetica, alterare le  percezioni, per visualizzare le Vila e altri spiriti della foresta, è un amuleto / talismano per i profeti e streghe, di evocare un vedi

500px-Glagolitic_Letter_Square_Glagoli.svg_-150x150

Glagoljo | G (parlare)

“Glagolje” sono le parole. la parola stessa deriva da una parola slava molto più antica che significava “ripples” (in italiano penso si possa tradurre come mormorio ma anche  malelingue e i loro effetti nei rapporti),ad indicare che questa lettera non rappresenta solo le parole ma anche i loro effetti e le loro conseguenze. Questo sigillo tratta di vibrazioni, di risonanza, il rapporto tra causa ed effetto. La lettera ha una forma che ricorda quasi un fiore e questo, unito con al connessione etimologica di acqua, fa venire in mente i gemelli divini dei culti della fertilità: Freyr e Freya, Jarilo e Jarila. Questo sigillo ci sta dicendo che siamo in grado di vedere attraverso gli occi di un altra persona, e questo è il più prezioso mistero della vita: come due persone diventano uno.

Divinazione: parole, notizie, cambiamenti, auto espressione,crescita, lo spirito di una fanciulla, la presenza di Lada

Usi Magici: viene impiegato per facilitare l’ orecchio musicale, la poesia e la letteratura, per aiutare l orticoltura, per favorire la crescita personale, per evocare Lada ed è un talismano per le giovani donne

Glagolitic_Letter_Square_Dobro.svg_-150x150

Dobro | D (buono,bene)

Questo sigillo riguarda leadership , la giusta azione e la logica, come ” dobro ” è la parola slava per ” buono” o “bene” . La sua forma assomiglia adun trono. Potrebbe appartenere a Perun, Dio dell’ Ordine . La lettera ricorda anche latesta di un ascia, arma di Perun.

Divinazione: la verità , la giusta azione , la protezione , l’autorità , lo spirito di un soldato o guerriero , presenza di Perun

Usi magici : per la protezione fisica , per evocare il tuono la  grandine o una tempesta , per ottenere punizione divina , è amuleto / talismano per i guerrieri , permette di convocare Perun

 Glagolitic_Letter_Square_Yestu.svg_-150x150

Jest | E (esistere,essere)

La competenza di questo sigillo sono le domande di natura esistenziale. Per indicare una cosa esiste “jest” è utilizzato nella maggior Parte delle lingue slave. Ciò che esisteva nei tempi pagani è diverso da ciò che esiste oggi. Il mondo era popolato da Dei e Spiriti, non da atomi e molecole. I Sacerdoti e le Sacerdotesse del culto aiutavano le persone per la salute ed il benessere, e ciò che per noi oggi sono solo leggende, un tempo erano racconti vivi, attuali, reali. Purtroppo con la Cristianizzazione le antiche fedi pagane sono andate in parte disperse.  Ma talvolta degli strascichi, degli echi, di ciò che fu permangono ancora oggi. SI può notare come quest simbolo ricordi il simbolo dell’ EURO, la moneta unica europea. E’ un simbolo connesso a Veles, la Divinità degli scambi commerciali, che nel Manoscritto Nestoriano afferma che il suo culto è nato nel mercato centrale di Kiev, lontano dalla posizione elevata e celestiale degli altri Dei.

Divinazione: richiama ad un concetto di denaro, di ricchezza, di commercio, dello spirito di un commerciante. Rimanda però anche a  Sacerdoti e Sacerdotesse, oltre che alla presenza di Veles.

Usi magici: per attirare il denaro, per incrementare la ricchezza, per aiutare un attività o uno sforzo commerciale, un amuleto / talismano per commercianti, pastori, sacerdoti o sacerdotesse, per evocare Veles.

120px-Glagolitic_Letter_Square_Zhivete.svg-2

Živite | Zh (vivere)

Živite significa “vivere”. La vita è un equilibrio tra le esigenze del gruppo e le esigenze del singolo. Quando viviamo in modo equilibrato le nostre famiglie e tribù crescono in forza e numeri. Questo porta alla mente la Dea Živa . Nella mano destra teneva una mela d’oro – nella sinistra teneva delle uva. Questo simboleggia la danza tra la vita e la morte, il dolore e il piacere, la responsabilità e il desiderio. Questa lettera è quasi identica a Vedi, salvo per la legatura a forma di v in alto. Questo suggerisce una continuazione del ruolo di visione nella vita. Anche se gli dei ci presentano numerose sfide, in ultima analisi, spetta a noi decidere come vediamo la situazione – è un dono o una maledizione?

Divinazione: la salute, il benessere, la vitalità, la scelta, la responsabilità, laprospettiva, la presenza di Živa

Usi magici: per guarire un trauma o una malattia, per prendereuna decisione difficile, per conciliare i desideri ed i bisogni,è un amuleto / talismano per i medici,infermieri e guaritori, per evocare Živa

Glagolitic_Letter_Square_Dzelo.svg_-150x150

Dzelo | Dz (lavoro, azione)

Questo sigillo riguarda lo slancio ed il potere.Ogni tipo di lavoro può essere visto in questa lettera . In definitiva quello che spinge la vita in avanti è questo istinto di sopravvivenza intrinseco , la marcia verso il progresso eterno . Questo potrebbe rappresentare il carro solare di Dazbog , che sembra congruente data la fonetica della lettera . Come il Sole , il nostro lavoro non si ferma mai..

Divinazione : il lavoro , la carriera , il successo , la fama , l’eroismo , lo spirito di un operaio , la presenza di Dazbog

Usi magici: per attrarre nuove opportunità di lavoro , per eccellere in colloqui di lavoro, per raggiungere il successo in ogni impresa , un amuleto / talismano per i lavoratori e coloro che sono in cerca di lavoro , la presenza di Dazbog

120px-Glagolitic_Letter_Square_Zemlja.svg_

Zemlja | Z (terra)

“Zemlja”  è la parola slava per ” terra” . La Terra è forse la più antica dea slava . La forma della lettera sembra essere legata a Glagolje (parole) . Questo ha senso se prendiamo Lada per rappresentare l’acqua e Mat Zemlja per rappresentare la Terra – i due elementi primordiali femminili . La legatura curva in basso indica che un potere ctonio , una radice, che risiede al di sotto della potenza terrestre che abbiamo trovato in Glagoljo . Questa lettera dimostra come le nostre parole , o pensieri , cristallizzano e prendono forma materiale nel corso del tempo . Questo è il rapporto della mente e materia in quanto è legato al processo di crescita e decadimento della Terra . Noi raccogliamo ciò che seminiamo .

Divinazione : fondazione , determinazione , pazienza , meticolosità , cicli di crescita , una prova di resistenza, lo spirito di una madre , la presenza di Mat Zemlja

Usi magici: per costruire solide fondamenta , per incoraggiare la determinazione , la pazienza e la resistenza , per il lavoro , è un amuleto / talismano per le madri , permette di convocare Mat Zemlja

120px-Glagolitic_Letter_Square_Izhe.svg

Iže | I (davanti e dietro)

Ize è una parola nella maggior parte delle lingue slave che significa “dietro” o “al di là”. La legatura centrale quindi può rappresentare una sorta di axis mundi, equilibrato su entrambi i lati da un passato e futuro (dietro e davanti). La lettera ha una forma molto volubile e ricorda sia il Dio Cornuto Veles che Triglav, una Divinità formata dalle tre teste di 3 Dei Slavi.  Triglav nelle statue è rappresentato bendato, er non vedere i peccati degli uomini.   Questa lettera è evocativa di una figura transitoria, uno che cammina i tre mondi, sfidando i nostri concetti di tempo e spazio – uno che rappresenta la trinità pagana come osservato in innumerevoli tradizioni, dall’ egiziana alla celtica.

Divinazione: il mistero, il paradosso, l’ambiguità, un ricercatore della saggezza, spirito di un saggio ancestrale, la presenza di Triglav

Usi magici: facilita il viaggiare tra i mondi, la visione degli eventi passati e futuri, aiuta a conciliare  il paradosso, a contemplare i misteri. E’ un amuleto / talismano per i cercatori di saggezza, permette di convocare Triglav

120px-Glagolitic_Letter_Square_I.svg

I | Y (e,o)

Questa parola significa “e” in tutte le lingue slave ed è chiaramente legata alla precedente lettera Ize . La forma a clessidra può suggerire qualcosa a che fare con il tempo . Togliete le due “teste” da Ize e si ottiene di questa lettera . Se quelle teste di Ize rappresentano passato e futuro , come abbiamo suggerito in precedenza , forse I rappresenta il momento presente ? Le due teste di I possono anche indicare i principi paradossali di Nav e Prav , ed il punto di incontro è il Jav – la nostra realtà attuale . I suggerisce l’accento sul qui e ora . Questo concetto evoca le immagini delle Parche  slave ‘ Suđenica ‘ , o ‘ Doyla ‘ e ‘ Nedoyla ‘ , una concezione slava sulla natura binaria della fortuna.

Divinazione: il destino , il caso , la fortuna , la possibilità , lo spirito di fortuna , la presenza del Parche .

Usi magici:  viene impiegata per modificare il destino, la sua  inclinazione , sprona a vivere nell’ ” ora ” , è un amuleto / talismano per i giocatori , e viene impiegata per evocare le Parche .

120px-Glagolitic_Letter_Square_Djervi.svg

ĐDervo | J (legno)

 Il legno è un simbolo di civiltà. Il legno deve essere tagliato dalla foresta prima di essere trasformato in costruzione. Ovunque si è verificata l’ urbanizzazione le pareti sono state costruite per separar il mondo civilizzato dalle terre selvagge fuori. E insieme all urbanizzazione sono nate le leggi per mantenere l’ ordine sociale. Questa lettera ricorda la Dea Dzevana, la vergine cacciatrice della foresta. La lettera rimanda al concetto di separazione tra il selvaggio ed il civilizzato. Rimanda anche a Peklenc, Dio del sottosuolo e giudice divino che trasformava in pietre gli insensibili, in lupi mannari i litigiosi e in una creatura che si cibava di se stessa gli impietosi.

Divinazione:prevede un caso giudiziario, ingiustizie, ordine sociale, il ricordo ad un giudice o avvocato.

Usi magici: viene impiegata per vincere le cause, per stabilire l ordine, per proteggere i cancelli e le proprietà, le recinzioni. e’ una amuleto / talismano per avocati, giudici, poliziotti, e guardie di sicurezza.

 

2000px-Glagolitic_kako.svg

Kako | k-C (come)

Kako significa “come” in tutte le lingue slave. Questa lettera è forse la più particolare di tutte. E ‘quasi assomiglia ad una cerniera, a una porta o ad una leva di qualche tipo. Ogni volta che chiediamo “come?”, al contrario di “chi?”, “Che cosa?”, “Quando?” e “dove?”, la risposta è sempre soggettiva e suscettibile di interpretazione. Il cliché che ci sono “due lati di ogni storia” viene in mente qui. Porta il consultante a  riflettere i limiti della propria percezione, forse per approfondire la conoscenza in una prospettiva diversa. Una volta che comprendiamo il punto di vista dell’ altro, spesso ci si accorge che i nostri punti in comune superano le nostre differenze.

 Divinazione: una realtà diversa o nuova prospettiva, una possibilità ignorata o nascosta, la necessità di guardare la situazione da un altra prospettiva. 

Usi magici: vedere nuove realtà e prospettive, per scoprire le possibilità nascoste o sconosciute,  trovare una soluzione innovativa ad un problema,  sfidare le convinzioni limitanti, al fine di conoscere “come” gli eventi si manifesteranno.

Glagolitic_Letter_Square_Ljudije.svg

Ljudije | L (persone)

Questa lettera prende il nome dalla parola slava ” persone” . Di tutte le creature sulla terra , gli esseri umani sono quelli con più consapevolezza del Sé (un Io spesso complesso e non istintivo come quello animale) e quindi possono maggiormente capire il concetto di tempo e le limitazioni che presenta. Le implicazioni di questa conoscenza sono la fonte della maggior sofferenza umana.  Questo si collega direttamente al Vedi ( per vedere ) e ŽZivite ( a vivere ) . Mentre stiamo vivendo possediamo questa singolare forma di consapevolezza , un punto di vista , se si vuole, che ci separa dal resto del regno animale . Questa potrebbe essere la ‘ chiave degli antenati ‘ .  

Divinazione : l’eredità , la cultura , il patrimonio , il pensiero di gruppo , lo spirito degli antenati

Usi magici: per gestire l’eredità e l’eredità , per onorare la cultura e il patrimonio , per manipolare gruppi di persone , un amuleto / talismano per i leader e politici , per evocare gli antenati

Glagolitic_Letter_Square_Myslite.svg

Mislite | M (pensare)

Al fine di dare un senso dei misteri della vita e della morte, è necessario pensare utilizzando entrambi gli emisferi cerebrali, destro e sinistro. Mislite riflette il fatto che il flusso equilibrato è l’integrazione. La lettera ha una forma molto scorrevole, femminile, portando alla mente l’aspetto della dea  Mokoš. Ha insegnato l’arte della tessitura del lino  alle donne slave. Il suo nome è etimologicamente legata alla mokhri, una vecchia parola slava per “bagnato”. L’altra metà del Mislite potrebbe quindi rappresentare la dea Morena, che con i suoi inverni amari ha congelato le acque e reso difficile la vita per le persone, ma il cui ruolo era necessario per il rinnovo del raccolto di grano in primavera.

 Divinazione: induce a pensare, alla riflessione, alla meditazione,e alla simbiosi, oltre che ad un bipolarismo mentale che porta all’ equilibrio. Indica la presenza di uno spirito di una nonna o la presenza di Mokosš o Morena

Usi magici: per sostenere il pensiero critico, per aiutare la meditazione, per promuovere l’omeostasi e l’equilibrio mentale, un amuleto / talismano per i produttori tessili e casalinghe, un talismano per Mokosš o Morena

Glagolitic_Letter_Square_Nashi.svg

Nasš | N (nostro)

Questa è la parola slava per “nostro”. E’ interessante notare che Dzelo (lavoro) e Đervo (legno)  contengono entrambi questo legatura. Il primo è legato a Dazbog e il secondo abbiamo collegato a Devana. Come Dazbog , il fuoco è per sua natura dualistica – può riscaldare la casa con la stessa facilità come si può bruciare. È impermanente e richiede di raccogliere e conservare il legno. Questa lettera parla al nostro attaccamento alle cose materiali e del desiderio di sicurezza che deriva dalla programmazione evolutiva di migliaia di anni. Questa possessività può alterare negativamente il nostro destino . Quasi tutto quello che rivendichiamo come “nostro” è in realtà qualcosa di impermanente. L’espressione “Noi siamo le nostre azioni” (non le nostre cose!) possiamo rapportarla a questa lettera.

 Divinazione: l’ energia,il  bisogno, il desiderio, l’attaccamento, il possesso, l’accaparramento, la presenza dello spirito del focolare / della casa,  la presenza di Dazbog 

Usi magici: per aumentare l’energia, per vincere un oggetto del desiderio, per imporre la propria volontà (in tandem con altre lettere), un amuleto / talismano per la casa e per il focolare, per evocare Dazbog 

240px-Glagolitic_Letter_Square_Onu.svg

On | O (suo)

On significa suo (egli), Ona,  invece significa suo ma inerente alla terza persona singolare femminile. Mentre Naš  ci chiede di ricordare l’assioma “noi siamo le nostre azioni, On sembra aggiungere: “noi siamo le nostre conseguenze”. In Occidente noi pensiamo a noi stessi come esseri autonomi. La verità è che siamo costantemente influenzati dalle forze esterne intorno a noi in modi di cui siamo raramente consapevoli . Le nostre azioni determinano piccoli o grandi cambiamenti che abbracciano il cosmo e allo stesso modo, siamo bombardati da quelli degli altri. Questo sigillo è inerente alle altre persone / entità che influenzano la nostra vita. Questa lettera potrebbe corrispondere a Stribog, Dio del vento e delle tempeste. Stribog è necessario per la rigenerazione della vita.

 Divinazione: presagisce l’ arrivo di nuove persone o di rivali. E’ inerente a traumi e ferite prodotte da altre persone, alle influenze esterne, agli spiriti e rimanda alla presenza di Stribog.  

Usi magici: per infliggere un danno, per allontanare di espellere gli spiriti o le persone indesiderati , è  un amuleto / talismano per la protezione , richiama le tempeste e Stribog. 

120px-Glagolitic_Letter_Square_Pokoji.svg

Pokoj | P (pace, camera, spazio)

 Il suo significato è derivato dalla parola slava per “pace” . C’è un po ‘ di ottimismo in gioco . La pace è il premio per la perseveranza . Questa lettera si collega a  Zvjezda Danica , la stella del mattino , per via della presenza di speranza annunciata . È interessante notare che la parola pokoj in altri contesti significa ” camera ” o “spazio” il che si inserisce bene nel contesto delle stelle che risiedono nel vasto oceano del cielo notturno . Indica  la sensazione che un peso è stato tolto dalle spalle e rappresenta la speranza e il rinnovamento.

 Divinazione : la pace , la speranza , guarigione,  rinnovamento , l’armonia , lo spirito di un monaco o di pacificatore , la presenza di Danica

Usi magici: per promuovere il rinnovamento , per risolvere i conflitti , per guarire le ferite fisiche ed emotive , un amuleto / talismano per i monaci e operatori di pace , un talismano per Danica

120px-Glagolitic_Letter_Square_Ritsi.svg

Reći | R (dire, parlare)

Reci significa “dire” o “parlare”. E ‘stato attraverso i suoni e le parole che i primi esseri umani hanno imparato a comunicare utilizzando l’astrazione. La pace e la serenità di Pokoj hanno portato un terreno fertile; uno in cui il nuovo seme può germinare. Molte tradizioni raccontano di un dio che h creato l esistenza e l universo attraverso le sue parole. E’ il Dio Creatore Rod.  Mentre Glagoljo rappresentava la parola stessa, Reci simboleggia l’atto di dirlo. La forma della lettera ricorda una donna incinta. Il potenziale per una nuova vita è accelerato e la rinascita è imminente. Le parole hanno il potere magico e comunicativo. Questa lettera rappresenta Rozhanitsa, la consorte di sesso femminile,(o un suo aspetto femminile) di  Rod,al quale è collegata la prima lettera Az . Rozhanitsa è considerata la dea delle ostetriche e protegge gli uomini duranti i lunghi inverni.

 Divinazione: sono in arrivo notizie e messaggi, ci sono a giro delle malelingue e dei pettegolezzi, indica la presenza di Rozhanitsa e il probabile arrivo di una gravidanza.  

Usi magici: viene impiegata per migliorare l’ eloquenza,il canto e la poesia, per aiutare nel parto, è un talismano/amuleto per le ostetriche, viene usata per evocare Rozhanitsa.  

Glagolitic_Letter_Square_Slovo.svg

Slovo | S (lettera, segno, alfabeto)

Slovo significa “lettera” o “segno”. Questo è l’astrazione visiva e  chiaro che corrisponde alla natura vibrazionale della lettera precedente. La legatura superiore ha un aspetto molto solare. Il sole non è l’unico corpo celeste di luce nel cielo, potrebbe anche rappresentare la luna, Lunica, una Dea lunare venerata in alcune tradizioni degli slavi occidentali. Questa lettera si collega però anche a Svetovid, il “dio luminoso”

 Divinazione: un segno, un presagio, una e-mail, una lettera, lo spirito di un bambino, la presenza di Svetovid

Usi magici: migliora l’ uso delle rune glagolitica, aiuta nella scrittura, la ricerca, è un amuleto / talismano per i bambini, viene impiegato per evocare Svetovid.

Glagolitic_Letter_Square_Tvrido.svg

Trvdo | T (duro, solido)

Questa è una parola slava per dire “duro, solido”. I due pilastri che abbiamo visto in Vedi (vedere / capire), Zivite (di vivere) e Ljudje (persone) riapparire qui in Trvdo. Questa lettera è semplicemente Vedi invertita. Quello che abbiamo visto è ora diventato realtà (vedere per credere!). Ciò richiama l’idea del destino umano. Le nostre esperienze,la nostra comprensione e il nostro vissuto ci hanno formati in un modo unico a differenza di tutte le altre specie del pianeta. Abbiamo la capacità unica di capire, creare e comunicare attraverso l’uso di astrazione e analogie. Le cose che creiamo, sia ideologiche che tecnologiche hanno ridisegnato il mondo, nel bene e nel male. Ma prima che riuscissimo a fare tutto questo abbiamo dovuto vederlo. Immaginarlo. Questa lettera sembra rappresentare il prodotto finito della creatività umana, qualunque essa sia – nel bene e nel male. Ma ogni cosa è destinata a terminare,anche quelle che crea l’ uomo, come sa Devana, la prima Vedma.

 Divinazione: il destino, il completamento, la manifestazione, il prodotto finito, la creazione, lo spirito di un artista o di un creativo, la presenza di Devana

Usi magici: per creare e ricevere l ispirazione, per completare un progetto, è un amuleto / talismano per artisti e creativi, permette di evocare Devana

120px-Glagolitic_Letter_Square_Uku.svg

Uk | U (fine, abolizione)

Questa lettera è di origine etimologica incerta, ma secondo l’interpretazione più popolare  deriva dalla radice slava meridionale uk, dal serbo-croato “ukinuti” , significa “abolire”. La forma della lettera è una combinazione delle lettere glagolitiche On (il suo / lei) ed I (e). Questa lettera indica che un individuo che si perde in sè stesso- questa lettera rappresenta la nostra mente psiche schiacciata dal peso della ricercare per trovare la verità su chi siamo veramente.  Tutte le cose che una volta erano solide (Trvdo) sono state ora smembrate e separate.

 Divinazione: dissoluzione dell’identità / ego, la liberazione, la perdita di sé, l’assoluzione, l’assorbimento

Usi magici: per attirare qualcosa, per attirare un amante, di abolire l’ego, per trascendere il pensiero dialettico

2000px-Glagolitic_Letter_Square_Fritu.svg

Frt | F (?)

La traduzione di questa lettera è incerta , ma quello che è certo è la sua identità. È identica alla lettera cirillica F e la lettera greca Phi e quindi potrebbe essere stata introdotta a partire da questi alfabeti successivamente. Ciò può essere dovuto in parte al fatto che la lingua slava originale aveva un utilizzo molto limitato per la fonetica di questo lettera e molte parole con la F che appaiono nelle lingue slave di oggi provengono da altre lingue etimologicamente parlando. Il cerchio richiama l’ idea del matrimonio sacro, infatti fornisce le forme circolari (femminili) e verticali (maschili). Simboleggia la genesi nell’atto creativo in sé .

 Divinazione : energia vitale , energia sessuale , il rapporto sessuale , l’unione degli opposti , armonia

Usi magici: lavoro con l’energia , magia sessuale , per la fertilità , per migliorare la libido

120px-Glagolitic_Letter_Square_Heru.svg

Hjer | H (capriccio)

Questa lettera ha una traduzione incerca, ma può essere collegataalla radice serbo croata hir , chesignifica capriccio o fantasia. Se è così implica un azione spontanrea, forse anche una rivelazione spirituale o una rinascita.Questa lettera è quasi identica a Glagoljo che abbiamo collegato alla fertilità della Dea Lada (Jarila). Generalmente viene identificata con Jarilo (Lado), il Dio della fertilità e della Primavera. Primaverain cui c’è rinascita ma allo stesso tempo instabilità, (capricci) con il tempo che può failmente passare ancora dal freddo al caldo.  I riti in onore a Jarilo sono pieni di immagini di fertilità che celebrano la natura capricciosa dell amore e dell’ emozione

Divinazione: capricci, vulnerabilità, impertinenza, spontaneità, un evento inaspettato, un giovane uomo, la presenza del dio Jarilo

Usi magici: per aiutare il rituale estatico, per rafforzare la fiducia in se stessi, per uscire da una situazione stagnante e difficile, la fortuna in tutte le cose, la crescita delle colture, un amuleto / talismano per i giovani, permette di convocare Jarilo

 220px-Glagolitic_Letter_Square_Otu.svg

Ot | Ø (da – provenienza)

Questa lettera significa “da” nella maggior parte delle lingue slave e la forma circolare non è eccessivamente diversa dalla controparte cirillica, latina o greca.  L’interpretazione è piuttosto semplice, allora; si tratta di provenienza. Questo potrebbe connettersi a Rod, o forse quello che lo ha preceduto – quelle idee arcaiche di un uovo cosmico con all’ internoRod.

 Divinazione: origini primordiali,  l’arrivo di un opportunità, un inizio o una fine, nascita e morte

Usi magici: il collegamento con il mondo dei morti, per sollevare il velo e eaccedere ai mondi sottili, per realizzare l’integrazione psichica,per contemplare i misteri del tempo circolare, dove ogni morte è un inizio.

Qui terminano le principali lettere, quelle rimanenti sono delle estrapolazioni a partire da queste appena descritte.

Glagolitic_Letter_Square_Shta.svg

Sta | Schta (cosa)

Questa è la parola per “cosa” nella maggior parte delle lingue slave moderne . La lettera porta somiglianza con il suo equivalente in cirillico . Esotericamente , la questione del “che cosa ? “, potrebbe suggerire che ci stiamo avvicinando ad identificare l’origine del grande mistero. La lettera è una combinazione di Az ( I) , Buka ( suono ) , e Slovo (parola ) , che abbiamo collegato a Rod , Svarog , e Dazbog . Quindi questa lettera può rappresentare tre generazioni di dei in una sola unità , una sorta di trinità slava . si può anche leggere come: “Io sono il suono , dunque sono la parola” .

120px-Glagolitic_Letter_Square_Tsi.svg

Ci | Ts (?)

Ci è di traduzione incerta , ma alcuni l’ hanno collegata alla parola ‘ zar ‘, che è una denominazione slava della caesar, che significa “principe ” . Guardando la forma troviamo la curva , a goccia presente legatura su molte delle lettere glagolitiche come Glaglju ( suono ) , Zemlja (terra) , Dzelo ( molti) , Đerv (legno ) , Nas ( il nostro ) , On (il suo / lei) , Reci ( parlare ) e Uk ( fine ).

150px-Glagolitic_cherv.svg

Črv | Ch (verme)

Questa lettera significa ” verme ” nella maggior parte delle lingue slave . Sembra simile a Sta, con la legatura in mezzo. Ricorda la lingua biforcuta di drago e serpenti e il cerchio in basso ricorda il cerchio dell’ Uroboros. Si può collegare a Zmaj, una creatura leggendaria della mitologia slava, eterno nemico degli dei celesti. Veniva raffigurato come un serpente o un enorme drago sputafuoco a più teste (tre, sette o nove a seconda delle versioni). Svolge una funzione importante nella cosmogonia slava. Le leggende vogliono che venisse sconfitto da Svarog durante la creazione del mondo e usato come aratro per tracciare i confini tra le tre sfere (Jav, Nav e Prav). Zmaj sarebbe poi stato scacciato a Nav, regno dei morti e dell’invisibile. Secondo altri miti Zmaj era una creatura benigna, protettrice delle acque e della semina.

Glagoljica_Ša.svg

Ša | Sha (con)

Sa può rappresentare, con le sue 3 linee verticali, Triglav. Triglav è una divinità guerriera. Il suo simbolo era una lancia legata ad un palo. L’animale di Triglav era un cavallo nero che  veniva utilizzato per una divinazione nel suo tempio. Questa divinità è stata sempre rappresentata con tre teste e simboleggiavano il potere sui tre mondi:il cielo,la terra ed il mondo sotterraneo. I suoi occhi, in tutte le statue, erano bendati, affinchè non vedesse i peccati dell’ uomo.

Glagolitic_Letter_Square_Yeri.svg

Jer | Yeh (perchè)

E’ la parola che significa perchè in serbo croato e si pronuncia Yeh

240px-Glagolitic_Letter_Square_Yeru.svg

Jerj | Yuh (Eng. by)

Jerj è connessa alla parola serbo croata per l’ inglese ” by”. E’ molto simile a Jer

Glagolitic_Letter_Square_Yati.svg

Jat | Yah (gregge)

Jat significa gregge e può ricordare gli spiriti Vilae Vensa della foresta che durante la primavera sono accolti con dolci e latte. Contemporaneamente Veles è il protettore del bestiame delle tribù slave, tanto che spesso ci si riferiva a lui come skotji bog, cioè “dio-bestiame”. Uno dei suoi attributi erano le corna di toro o ariete (o di un altro erbivoro addomesticato) e probabilmente anche la lana di pecora. Come già menzionato, Veles era il dio della magia, e secondo alcuni resoconti popolari l’espressione presti vunu (tessere la lana) o, in particolare, crnu vunu presti (tessere la lana nera) è un’allusione alle arti magiche, come in alcune canzoni koledo, dove i koledari cantavano di venire tessendo lana nera.Le anime dei defunti una volta raggiunto l’ al di là badano agli immensi pascoli di Veles nel mondo dei morti, un mondo sempre umido. Veles era ovviamente considerato anche protettore dei pastori.

600px-Glagolitic_yu.svg

Jus | Yoo (?)

Jus ha un origine incerta e si usa per fare lo spelling di parole come milieu. La sua forma ricorda vagamente uno Sa inverso racchiuso in un angolo.

aglaia-hirschlauf

Annunci