afsling.php_1

La Croce di Afsling è un nodo, ovvero insieme di linee intrecciate a formare un particolare disegno. A questo nodo si associa la leggendaria ninfa Myesyats, che ne fece il proprio segno distintivo, infatti, secondo i racconti che ci sono stati tramandati, essa portava al collo un pendente in terracotta che lo raffigurava.
La leggenda narra che questa ninfa invecchiasse nel corso dell`anno, assumendo quindi l`aspetto di una adolescente in primavera, una giovane in estate, una donna matura in autunno ed un`anziana in inverno.
E non solo, pare che la Ninfa cambiasse umore con il mutamento delle fasi lunari: di settimana in settimana, poteva essere gioiosa o riflessiva, collerica o malinconica. Era solita aggirarsi nei boschi e lungo i corsi d`acqua, dove si divertiva a distrarre pescatori o cacciatori troppo avidi, sottraendo così alla loro ingordigia molte creature.
Myesyats, come il nodo a lei caro, è dunque simbolo, dello scorrere del tempo, del mutamento ma anche di protezione. Per i nativi americani rappresenta le stagioni, per gli orientali è un simbolo divino, nella cultura greca classica è usato spesso per i bordi.
Per i celti è anche un simbolo guardiano che protegge dal male. Il disegno rappresenta i cambiamenti nella vita di una persona e visto che le braccia si estendono verso l esterno significa  crescita e forza

aglaia-hirschlauf

Fonte: camminando tra le streghe, Biblioteca Detentori

Annunci