La ruota dell’anno slava

kalendarz-swiat2-jpg.jpg

Molti anni fa, quando mi approcciai a festeggiare i primi Sabba, conoscevo solo la ruota dell’ anno piu’ comune, quella che si trova su tutti i libri per neofiti. E’ infatti la ruota dell’anno caratterizzata da Yule o da Samhain che la maggior parte dei pagani conosce, ed e’proprio questa quella con cui ho festeggiato il susseguirsi delle stagioni, dei mutamenti e del continuo ciclo delle Divinita’.

La ruota dell’anno infatti si ispira a dei cicli naturali e rappresenta l’alternarsi delle stagioni. Se partiamo da questo presupposto ogni paese, ogni nazione ed ogni tradizione ha quindi una ruota dell’anno non solo caratterizzata da festeggiamenti culturalmente differenti, ma che si verificano in periodi differenti, sulla base delle stagioni. Basta pensare alla differenza stagionale tra, ad esempio, la Germania e l’Australia: uno e’ un paese appartenente all’Emisfero Boreale e l’altro all’Emisfero Australe.

Negli ultimi anni, sebbene io sia molto legata ad alcune festivita’, come ad esempio Samhain (ho anche riportato qui sul blog diverse informazioni sui Sabba), ho sempre avuto difficolta’ ad integrare la mia Tradizione con una ruota dell’anno generica o appartenente ad un’altra cultura. Ecco perche’ sempre di piu’ negli  ultimi periodi mi sono informata sulle tradizioni stagionali proprie della cultura slava.

Come ogni religione pagana o neopagana anche la Tradizione Slava ha la propria ruota dell’anno.

Brevemente elenchero’ qui le date delle feste maggiori e minori, ma va sempre tenuto in considerazione che ogni festa ha caratteristiche e date diverse per ogni paese e alle volte addirittura da villaggio in villaggio, sebbene vi sia sempre un filo conduttore culturale.

Feste maggiori:

-Jare Gody: equinozio di Primavera

-Dziady Wiosenne: viene celebrata attorno al 2 Maggio ed e’ la festa primaverile degli Antenati

-Noc Kupałi: Solstizio d’Estate

-Plony or Dożynki: equinozio d’Autunno

-Dziady Jesienne: viene celebrato il 2 novembre ed e’ la festa autunnale degli Antenati. La notte tra il 31 ed il 1 novembre viene chiamata “Zaduszki” o “Noc Zaduszkowa” e significano letteralmente “per l’anima” o “la notte per le anime” ed e’ una fase di preparazione per la festa del 2 Novembre.

Szczodre gody: solstizio d’ Inverno

Feste Minori: selezionate tra le piu’ ampiamente riconosciute e celebrate

Gromnica o il Giorno dell’Orso: 2 Febbraio

-Tydzień Rusalny o la Settimana delle Ninfe: viene celebrata dal 2 maggio all’11 maggio

-Stado: circa 50 giorni dopo la Pasqua

-Perunowe: 20 luglio

-Mokosza o Marzanna delle erbe: 15 agosto

Domowy: 24 settembre

Jesienne święto matki ziemi o la celebrazione autunnale della madre terra: 1 ottobre

Dola: 24 novembre

Ci sono molte altre tradizioni e feste attorno alla Ruota dell’Anno slava, ma queste sono solo alcune delle piu’ comuni che si festeggiano in Polonia ed in altri paesi limitrofi. Va tenuto presente che la fede slava e’ molto diversificata ed abbraccia paesi con enormi differenze storiche, tradizionali, culturali e linguistiche.  Sebbene vi siano dei punti in comune l’Universo Slavo e’ tra i piu’ diversificati che io conosca.

Al piu’ presto cerchero’ di definire come si svolgono le singole festivita’, per dare un’idea e uno spunto generali per poterle festeggiare e celebrare.

aglaia-hirschlauf

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...